Come organizzare la festa di laurea

Finalmente sta avvicinandosi quel fatidico giorno che aspetti da tanto tempo, che hai raggiunto con tanti sacrifici, notti passate sui libri, paure, pensieri, sconforto, qualche momento di crisi. Quasi fai fatica a crederci, eppure ci siamo! Ebbene si, il giorno della laurea si avvicina e, oltre a prepararsi, bisogna organizzare la festa di laurea: una bella festa dove tutti saranno contenti, tutti ti festeggeranno e a qualcuno scapperà pure una lacrimuccia (non solo a mamma e papà).

Organizzare non è sempre facile, specialmente quando si è già sotto pressione, ma niente paura, sono qui apposta per darti qualche consiglio.

organizzare una festa di laurea

Parenti e amici insieme?

Una delle prime cosa da fare è decidere se fare un pranzo o cena con i parenti stretti e una festa con gli amici. In genere è consigliabile tenere separate le due cose.

Fra i parenti stretti, potrebbe essere presente anche la nonna, che sicuramente sarà tanto contenta ed emozionata per i risultati ottenuti, ma non è detto che abbia voglia di fare baldoria. Inoltre, un pranzo o cena, con i parenti più stretti (mamma, papà, fratelli, sorelle, nonni e nonne) dà la possibilità di vivere intimamente questo momento atteso da anni (diciamocelo, a volte eri insopportabile).

Lista degli invitati

Secondo passo: l’elenco (come per un matrimonio) degli invitati. La scelta è puramente personale e, su questo punto, dovrai munirti di carta e penna e, con tanta pazienza, stilare la lista. Nel compilare la lista per la festa di laurea però, considera anche il tuo budget: più persone significa anche più costi.

Tieni conto che, una festa, per quanto limitata possa essere, ha dei costi che, non si sa come, lievitano ad ogni istante: se hai qualche problema economico o comunque vuoi divertirti senza spendere una follia, puoi optare per le abilità dei tuoi amici (che ovviamente inviterai).
Anzi, potresti farti aiutare proprio da loro per organizzare qualcosa di unico: sentire se qualcuno suona, o conosce un luogo da affittare oppure sa far bene le foto o magari ha già fatto quell’esperienza e può darti dei consigli.

Come inviare gli inviti

Una volta portato a termine questo ingrato compito (scegliere è sempre difficile) devi decidere come inviare gli inviti: c’è chi invia gli inviti tramite sms o whatsapp, chi lo fa tramite i tradizionali biglietti (sempre eleganti) e chi via email a cui allegano un bell’invito (se ne trovano di carini su internet) che contenga motivi dell’invito, luogo, giorno e ora.

Tipo di festa

Le versioni di “festeggiamento” possono essere di tre generi: la cosa importante sono i tempi di prenotazione. In genere, per non incappare in un no, bisogna prenotare almeno un mesetto prima.

Aperitivo: sicuramente veloce e pratico, potrebbe rivelarsi controproducente se ci sono degli invitanti che vengono da lontano. In genere molti optano per l’aperitivo pensando di risparmiare: in realtà il rapporto qualità prezzo è molto basso e lascia spesso scontenti.

Cena: se organizzata in un ristorante è comoda, ma non lascia spazio alla libera iniziativa e al divertimento, che in quest’occasione, è d’obbligo; invece se si affitta un locale e la cena viene preparata dai partecipanti, assume tutto un altro aspetto, sia di divertimento che di spesa. Diversamente puoi rivolgerti ad un catering: in genere, lavorano molto bene e sono muniti di tutto il materiale necessario. Puoi sceglierlo con o senza servizio.

Buffet: secondo me è la versione che più si addice a tutte le esigenze. L’importante è scegliere un locale che lasci a disposizione dello spazio. Il buffet (deve essere ben organizzato col gestore del locale o il responsabile catering) accontenta chi vuole mangiare, chi vuole bere, chi vuole chiacchierare, chi vuole giocare, chi vuole scherzare: insomma non ci sono i tempi obbligati delle portate e si mangia come e quanto si vuole.

Se per la tua festa, pensi ad un agriturismo, è una bellissima idea, ma tieni conto della comodità e facilità per raggiungerlo, sarebbe brutto doversi lanciare alla ricerca di qualche invitato disperso, anche se potrebbe essere un passatempo divertente.

Bomboniere

Altra scelta da fare riguarda le bomboniere.

I confetti, rigorosamente rossi possono essere offerti sfusi, durante la festa oppure si può ricorrere alle bomboniere che, come in occasione di un battesimo o matrimonio, si trovano in diverse forme. In genere si opta per bomboniere semplici, con una nota rossa: scatoline o sacchettini a cui, per le persone più intime, si aggiunge un oggettino legato al genere di studi fatti.

Alla facoltà di appartenenza, in genere, si fa riferimento anche per il colore degli addobbi per la cena o per il buffet.

Dai anche un’occhiata a delle bomboniere di laurea fai da te.

La torta

Come ogni festa che si rispetti, anche per la festa di laurea non bisogna dimenticare la torta!!! La torta, va ordinata almeno una decina di giorni prima e fatta consegnare al locale dove si svolgerà la festa. Al momento dell’ordine, dovrai dire per quante persone è, visto che il peso viene calcolato in base ai commensali.
Falla decorare come più ti piace, ma tieni presente un piccolo trucco: le torte con tante decorazioni, specialmente quelle ricoperte in pasta di zucchero, pesano molto, ma la parte edibile è la metà perché la pasta di zucchero è bella da vedere, ma finisce sempre nel bidone. Per ovviare al problema potresti farti fare una torta, ad esempio, di pan di Spagna e chantilly con alcuni elementi decorativi posti nella parte alta, come ad esempio un libro,  una statuina o una toga.

Addobbi del locale

Per decorare il locale scelto, tieni presente che si trovano molti striscioni dedicati alla laurea, ma sono più o meno tutti uguali. Una cosa un po’ diversa potrebbe essere quella di far infiocchettare i tavoli con del tulle che richiami il colore della tua facoltà abbinato al rosso della laurea: magari creando delle isole.
Se hai una particolare passione, puoi utilizzarla come elemento decorativo. Ad esempio, sei un’appassionato di cinema? Perché non cercare dei vecchi manifesti con cui tappezzare il locale, disseminando, in giro oggetti che fanno riferimento al tuo film preferito. Oppure, ami la montagna? Allora perché non far vestire tutti in stile montanaro con il tipico abito pusterese?
Altra idea, molto piacevole, può essere quella di far pendere dal soffitto delle catenine con appese fotografie della tua vita: magari le più buffe o significative.
Non dimenticare l’angolo regali: è importante dedicare un luogo specifico per l’apertura regali.

Ps. se non sai cosa farti regalare, dai un’occhiata alla lista di regali per la laurea.

Scherzi e giochi

Gli invitati penseranno sicuramente a giochi o scherzi, ma può essere interessante organizzare qualcosa per evitare che la festa languisca: sul web trovi molti spunti per scherzi e giochi, più o meno interessanti.
Musica, sempre: scegli il tuo genere preferito e trasformalo nella colonna sonora della festa.

Infine …

Sarà una festa da non dimenticare, che porterà tante risate, tanti momenti particolari che devono essere immortalati con una serie infinita di foto che poi potrai raccogliere in un bellissimo raccoglitore da sfogliare sempre con immenso piacere.

Piccola nota finale: la festa è importante, è il tuo momento tanto atteso, ma non dimenticarti di chi ti ha consentito di vivere questo istante aiutandoti a redigere la tesi. Se il rapporto con questa persona è stato collaborativo e sereno, non sarebbe una brutta idea pensare ad un piccolo gesto di ringraziamento.

Non rimanere indietro!

Non riesci mai a trovare il regalo regalo giusto senza impazzire? Fai come fanno già altre 53.564+ persone, scrivi la tua email principale qui sotto. Ti invieremo le idee regalo giuste, al momento giusto.
Non riceverai mai SPAM
Devi fare un regalo ma non riesci a trovare quello giusto? Prova il nostro "motore di ricerca per regali", suggerisce idee regalo in base a chi devi fare il regalo, età, passioni, occasione, relazione, prezzo... trova quello che cerchi!