Come organizzare una festa a sorpresa

Devi organizzare una festa a sorpresa e non sai proprio da che parte cominciare? Niente paura. In realtà, organizzare una festa a sorpresa è più facile di quanto ci si possa immaginare.

festa a sorpresa

La base

Una cosa è certa: la fase fondamentale è quella dell’organizzazione. Se vuoi che la tua festa risulti perfetta e piaccia proprio a tutti non devi fare altro che pianificare ogni dettaglio nei minimi particolari. Per prima cosa, devi assolutamente tenere conto del fatto che non tutte le feste sono uguali. Una festa a sorpresa per un matrimonio, ad esempio, è molto diversa da una festa a sorpresa per una laurea o per un lieto evento come, ad esempio, una ricorrenza particolare. Insomma, il primo e più importante step consiste nel mettere a fuoco l’obiettivo della festa.

Prima di tutto, però, assicurati che tutto venga effettuato nella massima segretezza. Una festa a sorpresa, infatti, deve essere avvolta dal mistero e, soprattutto, non deve essere scoperta dal diretto interessato. In caso contrario, perderebbe tutto il suo fascino.

Ma al destinatario della festa piacciono le sorprese? Questa è, in assoluto, la domanda più importante che devi porti. Se la risposta è affermativa, allora non ti resta altro da fare che passare alla fase organizzativa.

Assicurati della presenza del festeggiato

Una delle cose più importanti di cui devi assicurarti con largo anticipo riguarda la presenza del festeggiato o della festeggiata. In buona sostanza, con una scusa, dovrai trovare qualcosa da fare proprio nel giorno e all’ora della festa al festeggiato o alla festeggiata, in modo da evitare una spiacevole sovrapposizione di impegni che si rivelerebbe davvero molto difficile da gestire.

Se si tratta di una festa di compleanno, sarebbe opportuno che tu evitassi di organizzare la festa a sorpresa proprio in quel giorno. Il festeggiato o la festeggiata, infatti, potrebbero insospettirsi non poco. In questo caso, l’ideale sarebbe anticipare di qualche giorno la festa.

Se non sei riuscito a fissare con i festeggiato o la festeggiata un appuntamento o hai il timore che scopra tutto, devi contattare amici e o parenti non invitati, chiedendo loro di tenerti in gioco. In pratica, non dovranno fare altro che fissare un appuntamento con il festeggiato o la festeggiata. Solo così, sarai davvero certo che non avrà alcun tipo di impegno.

Avvisa amici e parenti

Non appena scelta la data, devi assicurarti anche che tutti gli amici ed i parenti possano essere presenti. Se così non fosse, dovrai scegliere un’altra data. Una festa a sorpresa deserta non è affatto ben riuscita, non dimenticarlo.

Scegli il luogo

Per non farti scoprire, dovresti scegliere una location familiare al festeggiato o alla festeggiata. C’è, ad esempio, un locale che frequenta in modo abituale? Ecco, quello è il posto giusto per organizzare la festa a sorpresa. In linea di massima, il festeggiato o la festeggiata non dovrebbero affatto insospettirsi se vengono invitati in un luogo a loro molto familiare.

Festa a tema?

Vuoi che sia una festa divertente e indimenticabile? Allora opta per una festa a tema. Le feste a tema, pur essendo molto più complesse da organizzare, sono sempre molto divertenti e coinvolgenti. Proprio in occasione delle feste a sorpresa a tema, sia gli invitati che i festeggiati si sentono liberi di osare e di esagerare e, proprio per questo motivo, si divertono davvero moltissimo.

Ovviamente, quando si ha a che fare con una festa a tema bisogna fare attenzione proprio a tutto. Dalle decorazioni agli abiti passando per gli inviti per arrivare, addirittura, al catering.

Per questo motivo, se hai intenzione di organizzare una festa a tema il consiglio di cui devi fare tesoro è di metterti a lavoro molto tempo prima della data fissata in modo tale da non dover fare tutto all’ultimo momento.

Non hai il tempo per organizzare una festa a tema? In realtà, non si tratta di un problema poi così grande. Il festeggiato o la festeggiata, ad onor del vero, potrebbero esserne addirittura felici. Non essendo stati avvisati della festa, non possono sapere i dettagli del tema e, dunque, rischiano di sentirsi a dir poco fuori luogo. Insomma, la scelta di organizzare una festa a tema è del tutto personale e, pertanto, deve essere effettuata tenendo conto esclusivamente del carattere del festeggiato o della festeggiata.

Quanti invitati?

Più sono gli invitati e più la festa sarà divertente? Assolutamente no. Non sempre vale la regola del “più siamo e meglio stiamo”. Anche in questo caso, la prima cosa da fare è riflettere in merito al carattere del festeggiato o della festeggiata. In ogni caso, indipendentemente dalle personali preferenze, è necessario tenere a mente alcuni suggerimenti a dir poco fondamentali.

Se intendi organizzare una festa tra pochi intimi è opportuno che tu scelga un locale piccolo, magari un ristorante o, addirittura, un pub. Per feste con molti invitati, invece, ci si può sbizzarrire e, perché no, optare per locali di grandi dimensioni o, addirittura, per sale da ballo. Non sono da escludere, poi, le case. Le feste in casa, in genere, sono molto gradite sia ai festeggiati che agli invitati poiché sono molto informali ma, comunque, molto divertenti.

Shhhh. Acqua in bocca!

Nell’eventualità in cui tu abbia intenzione di invitare molte persone devi assolutamente assicurarti che a nessuno sfugga qualche parola di troppo. Quando gli invitati sono numerosi è facile che qualcuno si lasci andare e faccia scoprire tutto al festeggiato o alla festeggiata. La raccomandazione di non dire nulla, pertanto, è d’obbligo e deve essere ripetuta durante tutta la fase organizzativa al fine di evitare di far naufragare la sorpresa.

Ma come fare? La soluzione migliore è quella di incontrare singolarmente tutti gli invitati in modo tale da far capire loro l’importanza di mantenere il segreto. In alternativa, potresti optare per una chat di gruppo su Whatsapp ma, in questo caso, devi fare attenzione a non aggiungere persone che potrebbero spifferare tutto.

Chiedi aiuto

Dopo aver pensato al tema della festa e agli invitati, non ti resta altro che acquistare tutto il necessario. In questa fase ti sarà molto utile l’aiuto di qualche altro invitato. Ti consiglio, però, di rivolgerti esclusivamente a qualche caro amico del festeggiato o della festeggiata. Solo così sarai sicuro che si prodigherà al massimo e farà di tutto per organizzare una festa davvero fantastica.

Non pensare di poter fare tutto da solo. Organizzare una festa a sorpresa potrebbe rivelarsi davvero molto impegnativo e, per tale ragione, ti consiglio di fare affidamento su persone di fiducia.

Cibo

Se hai optato per organizzare una festa in un ristorante, il più è fatto. Se, invece, hai optato per una casa o, piuttosto, per un locale, dovrai pensare anche al cibo.

Le opzioni sono due: o ti metti dietro ai fornelli o ti rivolgi ad un catering.

La seconda opzione, pur essendo leggermente più costosa, è decisamente meno faticosa ed impegnativa. In tal caso, però, dovrai consultare più di un’azienda, confrontare prezzi e menu e scegliere solo dopo un’attenta analisi.

Se, invece, vuoi optare per il fai-da-te, dovresti coinvolgere anche gli altri invitati, magari chiedendo loro di portare una pietanza a testa.
Come è facile immaginare, la fase organizzativa, anche in questo caso, è a dir poco fondamentale. Per evitare che tutti portino la stessa pietanza, è opportuno fare un elenco e affidare i vari compiti.
Non dimenticare che servono anche le bevande e se c’è chi tra gli ospiti proprio non sa fare nulla di cucinato, potresti suggerirgli di portare bevande analcoliche o, perché no, alcoliche. In questo caso, dipende tutto dal tipo di festa e, soprattutto, dagli invitati.

Il festeggiato viene spesso a casa tua?

Il festeggiato o la festeggiata vengono spesso a casa tua? Allora devi trovare un posto in cui nascondere ciò che hai acquistato. Il rischio che la festa a sorpresa venga scoperta è davvero alto e, quindi, devi ingegnarti per mettere tutto al sicuro.

Ma come fare con il frigorifero? Se il festeggiato o la festeggiata, per puro caso, dovessero aprire il tuo frigorifero e trovarlo stracolmo potrebbero capire che stai nascondendo qualcosa. Un’idea che dovresti prendere in considerazione è quella di nascondere tutto a casa di un amico che non sia in comune. In questo modo, la festa a sorpresa sarà più che mai al sicuro.

Manca poco…

Mancano pochissimi giorni alla festa a sorpresa? A questo punto devi fare una lista di tutti gli invitati e chiamarli per assicurarti che possano venire. Non affidarti agli SMS o alle mail. Il telefono, in questo caso, è la soluzione migliore. Addirittura, dovresti richiamare gli incerti e farti dare una risposta definitiva in tempi rapidi.

L’allestimento della location dovrai effettuarlo il giorno stesso della festa. Se hai chiesto agli invitati, ad esempio, di portare piatti, bicchieri, palloncini o qualunque altra cosa utile per l’allestimento, devi assicurarti che si presentino con largo anticipo, in modo tale da evitare di dover fare tutto all’ultimo momento. In ogni caso, tutti gli ospiti dovrebbero presentarsi con circa un’ora di anticipo rispetto al festeggiato o alla festeggiata. In genere, alle feste si è soliti arrivare in ritardo ma ciò non può assolutamente accadere quando si è alle prese con una festa a sorpresa. Per questo motivo, devi assicurarti che tutti gli ospiti arrivino in anticipo e siano presenti al momento dell’entrata in scena del festeggiato o della festeggiata.
Nell’attesa, gli invitati potranno tranquillamente mangiare e bere. Per questo, devi assicurarti di avere tutte le scorte necessarie per affrontare la festa in piena tranquillità.

Se hai deciso di aspettare il festeggiato o la festeggiata nella location appositamente allestita, devi chiedere ad un amico di stare con lui o con lei. All’amico spetterà l’arduo compito di tenere tutto nascosto e di comunicarti l’ora esatta del loro arrivo. Così facendo, avrai modo di avvertire tutti gli invitati e di mettere a punto i dettagli della sorpresa.

Luci: accese o spente?

Luci accese o luci spente? Sorpresa ad effetto o accoglienza tradizionale? Tutto dipende dal carattere del festeggiato o della festeggiata. indipendentemente dalla scelta, tutti gli invitati devono essere messi al corrente in anticipo, in modo tale da permettere loro di organizzarsi e di sapere bene cosa devono fare. A questo punto, non ti resterà altro da fare che attendere l’entrata del festeggiato o della festeggiata.

Riepilogando

Insomma, come avrai avuto modo di capire, organizzare una festa a sorpresa non è affatto una cosa semplice. La fase organizzativa è, senza alcun dubbio, quella più impegnativa. Invitare amici e partenti, chiedere loro di mantenere il segreto, acquistare tutto il necessario, allestire la location, evitare che il festeggiato o la festeggiata scoprano tutto: queste sono solo alcune delle fasi che dovrai tenere a mente per organizzare una festa a sorpresa a dir poco perfetta. Ogni fatica, però, sarà ripagata dalla gioia che vedrai sul volto del festeggiato o della festeggiata non appena scoprirà che hai organizzato una bellissima festa a sorpresa in suo onore.

Ah, e non dimenticarti del regalo.

Devi fare un regalo ma non riesci a trovare quello giusto? Prova il nostro "motore di ricerca per regali", suggerisce idee regalo in base a chi devi fare il regalo, età, passioni, occasione, relazione, prezzo... trova quello che cerchi!